Cogitationes de possibilitatibus cogitationis

Cartesio ha detto una cosa intelligente.
"Una?", direte voi.
Si, lo so che ci sono state torme di persone vissute credendosi gran sapienti, e morte avendo detto sì e no mezza cosa intelligente. Ma questo Cartesio era particolarmente brillante, e ha detto una cosa intelligente. Forse anche due o tre, a cercare bene.
Quello però che qui mi interessa è che, prma di perdersi nella distinzione tra "res cogitans" e "res estensa", ghiandole "pirenaiche" e "corpuscoli" del sangue, ha detto una cosa fondamentale: tutto ciò che io penso può essere falso, frutto di illusione; ma non il fatto che sto pensando.
"Cogito ergo sum", insomma; anche se oggi questa suona frase già sentita, io direi che è dai tempi di Parmenide ("il non essere non esiste") che non si sentiva nulla di tanto semplice eppure di tanto rivoluzionario.
Ma che cosa mi serve ciò? Eh, qui son dolori! Se il Metodo impone di partire da idee "chiare e distinte", e questa è l’unica idea "chiara e distinta" che possiamo avere, andiamo poco in la… anche per il più elementare sillogismo sevono due premesse, non una!
Il Nostro se la cava a buon mercato: usa la prova di sant’Anselmo per dimostrare a partire dala sola mente che l’Essere Perfettissimo (Dio, se non è chiaro) esiste, e poichè questo Essere è appunto perfettissimo, come è possibile che ci inganni? Questo garantisce che anche tutto il resto non sia un’illusione, e quindi reale.
Comoda no?
Ma se io sostenessi, poniamo, che, poichè tutti gli esseri che esistono nella realtà sono soggetti a mutamento e corruzione, l’Essere Perfettissimo per essere tale deve esistere solo nella mia mente, e non può essere nella realtà? O semplicemente negassi rilevanza effettiva al concetto di "perfettissimo"?
Che cosa garantirebbe a me povero miscredente che questa tastiera su cui scrivo esista, e io non stia solo immaginando di scriverci, in una sorta di Matrix?
Temo proprio nulla. Spero che un giorno uno di voi mi porterà le prove che ciò che sembra vero lo è, o anche che è falso: ma fino ad allora non si può escludere nessuna ipotesi.
Però, secondo me qualcosa si può dire. Perchè se io dubito che le mie sensazioni, questo implica che non posso dubitare di star dubitando, è vero, ma non solo: implica anche che le sensazioni di cui sto dubitando esistono. Possono essere vere o false, ma esistono.
In parole povere: io posso dubitare che esista la tastiera su cui sto battendo queste parole; non ho alcuna certezza che esista un MSN che le renderà accessibili a tutto il mondo e sono decisamente scettico sul fatto che esistiate voi che le state leggendo: ma non posso dubitare che io ho la sensazione che tutto ciò sia vero.
Perchè le mie mani toccano questi tasti, e ne ricavano una sensazione tattile; e quando avrò scritto l’articolo, vedrò un avviso di MSN che dirà "il tuo intervento sta per essere pubblicato"; potrebbe non esistere alcun MSN, ma io l’avviso l’ho visto; e quando vi incontrerò dopo che avrete letto l’articolo certamente io avrò la sensazione di vedervi, e di sentire il vostro "ciao".
Potrebbe tutto questo essere illusione? Si:  ma una buona teoria non può liquidare le sensazioni come false. Deve spiegare da dove vengono, e perchè sono false.
E se sulla verità possiamo fare solo ipotesi, la nosta guida sia il rasoio do Ockham: "Entes non sunt multiplicanda praeter necessitatem".
Ovvero, se non sei in grado di decidere la teoria giusta, prendi quella più semplice.
Finchè non emergeranno prove contrarie, la tua costruzione si potrà considerare a tutti gli effetti vera: se poi si dimpostrerà falsa… la cambierai.

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cogitationes de possibilitatibus cogitationis

  1. sara ha detto:

    dondo sei geniale!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...