Babbo Natale

Sul Blog della Francesca ho trovato un interessante intervento che ho ritenuto opportuno riportatre qui integralmente, perchè affronta uno dei Grandi Problemi del nostro secolo:

 

BABBO NATALE ESISTE?

 

Come prima cosa nessuna specie conosciuta di renna può volare.
Ci sono però 300.000 specie di organismi viventi ancora da classificare e, mentre la maggioranza di questi organismi è rappresentata da insetti e germi, questo non esclude completamente l’esistenza di renne volanti, che solo Babbo Natale ha visto.
Secondo, ci sono due miliardi di bambini (sotto i 18 anni) al mondo. Dato però che Babbo Natale non tratta con bambini Musulmani, Indù, Buddisti e Giudei, questo riduce il carico di lavoro al 15% del totale, cioè circa 378 milioni.
Con una media di 3,5 bambini per famiglia, si ha un totale di 98,1 milioni di locazioni. Si può presumere che ci sia almeno un bambino buono per famiglia. Babbo Natale ha 31 ore lavorative, grazie ai fusi orari e alla rotazione della terra, assumendo che viaggi da Est verso Ovest. Questo porta ad un calcolo di 822,6 visite per secondo.
Questo significa che, per ogni famiglia Cristiana con almeno un bambino buono, Babbo Natale ha circa un millesimo di secondo per:
a) trovare parcheggio (cosa questa semplice, dato che può parcheggiare sul tetto e non ha problemi di divieti di sosta);
b) saltare giù dalla slitta;
c) scendere dal camino;
d) riempire le calze;
e) distribuire il resto dei doni sotto l’albero di Natale;
f) mangiare ciò che i bambini mettono a sua disposizione;
g) risalire dal camino;
h) saltare sulla slitta;
i) decollare per la successiva destinazione.
Supponendo che le abitazioni siano distribuite uniformemente (che sappiamo essere falso, ma accettiamo per semplicità di calcolo), stiamo parlando di 1.248 Km per ogni fermata, per un viaggio totale di 120 milioni di Km. Questo implica che la slitta di Babbo Natale viaggia a circa 1040 Km/sec, a 3000 volte la velocità del suono. Per comparazione, la sonda spaziale Ulisse (la cosa più veloce creata dall’uomo) viaggia appena a 43,84 Km/sec, e una renna media a circa 30 Km/h.
Il carico della slitta aggiunge un altro interessante elemento:
Se per esempio ogni bambino riceva una scatola media di Lego (del peso di circa 1 Kg), la slitta porta circa 378.000 tonnellate, escludendo Babbo Natale (notoriamente soprappeso).
Sulla terra, una renna può esercitare una forza di trazione di circa 150 Kg.
Anche ipotizzando che una "renna volante" possa trainare 10 volte tanto, non è possibile muovere quella slitta con 8 o 9 renne, ne serviranno circa 214.000.

Questo porta il peso, senza contare la slitta, a 575.620 tonnellate, circa 4 volte il peso della nave Queen Elizabeth II.
Sicuramente, 575.620 tonnellate che viaggiano alla velocità di 1040 Km/sec generano un’enorme resistenza. Questa resistenza riscalderà le renne allo stesso modo di una astronave che rientra nell’atmosfera. Il paio di renne di testa assorbirà 14,3 quintilioni di Joule per secondo. In breve si vaporizzerà quasi istantaneamente, esponendo il secondo paio di renne e creando assordanti onde d’urto (bang) soniche.
L’intero team verrà vaporizzato entro 4,26 millesimi di secondo.

CONCLUSIONE : Babbo Natale c’era, ma ora è morto!Deluso

 

Ma, cari Babbofili, non è detta l’ultima parola: infatti, ecco il mio commento:

 

Eh no eh!
 
Intanto non avete considerato che la media di natalità nei paesi cristiani è molto più bassa della media mondiale (1-2 bimbi per donna in Europa contro i 5-10 nel Terzo Mondo).
E poi, a causa del provato influsso dell’ambiente sullo sviluppo del carattere, si può presumere che i bambini in una famiglia siano spesso o tutti buoni o tutti cattivi, per cui molte famiglie potrebbero essere ignorate.
Inoltre non è legittimo considerare le abitazioni sparse uniformemente sulla superficie della Terra, perchè oltre metà della popolazione mondiale, e anche più nei paesi cristiani, vive in città.
Tutto questo riduce notevolmente la lunghezza del viaggio; tuttavia per portare a termine il compito in una sola notte è chiaro che servirebbero comunque altissime velocità: ma forse proprio questo torna a nostro vantaggio… a 1040 km/sec la dilatazione del tempo dovuta alla relatività deve già farsi sentire!
Non sto neppure a considerare l’eccessivo peso della slitta: avete forse prove scientifiche che una renna in grado di volare non possa anche trainare alcune migliaia di tonnellate?
Certo l’attrito causato dall’alta velocità è un problema, ma si risolve facilmente: a parte che l’attrito non è proporzionale al peso, ma all’area della sezione trasversale al moto (larga come due renne, cioè appena 1-2 mq), le renne devono essere completamente bardate, un po’ come i cavalli dei paladini medioevali, con uno scudo termico esattamente come quello delle astronavi, che le isola dal calore. 
 
Mi sembra, onorevoli giurati, di aver ribattuto punto per punto alle obiezioni presentate sull’esistenza del mio assistito.
 
In conclusione, dunque, posso affermare con tutta sicurezza che Babbo Natale… non esiste comunque. Pazienza.
 
Attendo i vostri commenti in questo appassionante dibattito!

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Filosofia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...