La legge è uguale per tutti… ma i processi no.

Quello che mi piace del Pdl, è la coerenza.

Lo sappiamo tutti che "fare processi in televisione" non è una bella cosa. I processi si dovrebbero fare in tribunale -figurati se non lo sappiamo!

Solo, che quello che dovrebbe anche essere, è che il Governo non cambi le leggi in corsa per accorciare i termini della prescrizione; ed ottenutala comunque per un soffio, dia voce alle grancasse per proclamare trionfalmente al popolo "ASSOLTO, ASSOLTO!" -e già che c’è, per gridare al complotto comunista: questo è inaccettabile.
Ecco allora che stando così le cose -ma solo stando così- ben vengano invece Santoro&Co: i "processi in tv" sono una stortura in sè, eppure riparano ad una stortura decisamente più grande; finiscono per essere purtroppo l’unico modo per far filtrare almeno un po’ di verità fino alle famiglie italiane.

Fin qui, niente di nuovo. Ma adesso hanno cominciato a comparire foto su Di Pietro a tavola con, tra parecchi altri, i peggiori farabutti; italiani, ed adesso perfino bulgari.

Ora, questo è strano, naturalmente. Vale la pena di far luce, senz’altro; ma… chi è, che era contro i processi mediatici??

Nei processi a Berlusconi c’è una precisa accusa; una ricostruzione dei fatti che non è necessariamente vera, ma chiara e dettagliata: nel caso Mills, ad esempio, il nostro Caro Leader avrebbe corrotto un avvocato con nome e cognome, David Mills appunto, pagandogli ad un determinato momento una determinata somma su un determinato conto off-shore; e soprattutto, perchè mentisse su questo e quell’aspetto di una ben determinata vicenda, con il chiaro intento di savare il ben determinato didietro del sunnominato Presidente.

E in questo caso, che cosa abbiamo su Di Pietro? Si sono seduti a tavola assieme, a quanto pare. Questo autorizza, perfino, a pensare che si siano parlati… ma si sono parlati poi davvero? Non-lo-sappiamo.
E se hanno parlato: l’argomento era l’organizzazione di un colpo di Stato, o non piuttosto la qualità del vino? Non solo non abbiamo uno straccio di elemento: nessuno si è neppure preoccupato di questo!

Eppure: eppure, in occasione del deprecabilissimo fatto di un pacco bomba inviato alla Lega da una misteriosa sedicente "Federazione Anarchica Informale"… neppure un "onorevole" qualunque, ma il signor presidente del gruppo parlamentare Pdl alla Camera -Maurizio Gasparri- si permette di sparare alzo zero:

"In generale queste
minacce provengono da ambienti quali quelli dei sostenitori del noto
frequentatore di criminali della
’Ndrangheta o della Bulgaria, Antonio Di Pietro"

Non sembra anche a voi un incubo?
Ecco, che sulla base di due articoli di attendibilità quantomeno tutta da verificare (comunque, ospitati su giornali non proprio imparziali), un uomo diventa all’improvviso un "noto frequantatore di criminali"! Ma ci rendiamo conto?

Certo che questo non è un processo mediatico: questo si chiama linciaggio mediatico!

Se qualcuno, del Pdl o meno, ha delle prove che il leader dell’IDV abbia davvero avuto qualche cosa da spartire con questi criminali, che abbia effettivamente commesso qualcosa di illegale in qualunque modo, ebbene, faccia il suo dovere di cittadino e LO DENUNCI, anzichè pubblicare illazioni! Tiri fuori le prove che ha, e faccia giudicare una giuria imparziale!
Lo faccia, ed io sarò il primo a chiedere le dimissioni di Di Pietro: fino a che non abbia dimostrato la propria totale innocenza -come chiederei per qualunque politico. Ma se prove per fare un processo non saltano fuori… la spiegazione più semplice, è che prove serie non ci sono! E allora cosa stiamo a dire?

Chi è allora il "giustizialista"? Quello che chiede che i processi si tengano, o quello che condanna senza nè processo nè appello?
Che schifo; davvero.

(Ok: guardiamo il lato positivo: ho un motivo per andare a votare. Di Pietro non sarà la perfezione; soprattutto, infiltrazioni mafiose ce ne sono state nell’IDV come in qualunque altro partito… ma è forse l’unico modo di opporsi veramente a questo sistema.)

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...