Repubblica & religione -da che parte stai?

Repubblica è un giornale che io stimo in genere attendibile; l’unica pecca che tradizionalmente gli riconosco, è di essere un po’ troppo anticlericale: bene attaccare la Chiesa a ragione, si potrebbe fare più attenzione a non farlo a torto. Ma pur non condividendola, rispetto un’opinione quando è coerente.

Quello che NON posso accettare però, è che all’improvviso appaia invece un articolo del genere! Leggetelo, se ne avete lo stomaco -io sinceramente non ce l’ho fatta.

Che cosa succede? Beh, semplice: che con il pretesto di annunciare una nuova traduzione del Corano in italiano, il nostro eroe Pietro Citati prima fa professione di assoluta fedeltà “all’obbiettività scientifica”… e poi c’infila due pagine di apologia del Corano -ma di un’assolutezza, che un mullah iraniano non avrebbe potuto scriverla più integralista!

Un giornale serio l’avrebbe cestinato senza por tempo in mezzo. E invece Repubblica, incredibilmente, ha ritenuto necessario dedicargli la bellezza di una colonna in copertina, più il resto dell’articolo all’interno, per fare ai suoi lettori il favore d’informarli che

“Il Corano non è soltanto il volume che oggi teniamo nelle mani, e nemmeno le fibre e le foglie d´albero sulle quali Maometto e i suoi amici incisero la rivelazione, ma è innanzi tutto il proprio archetipo celeste. Prima che il tempo avesse inizio, Dio incise le proprie parole, in caratteri di luce, su una materia incorruttibile. Questa tavola è custodita: cioè sta al riparo di ogni minaccia di alterazione; non muterà né si deformerà mai, immutabile come i veri libri. Mentre Il Corano stava lassù, fermissimo e invisibile, oltre il settimo cielo, cioè prossimo a Dio, cominciava la sua lenta ed incessante discesa, che da principio comprese la Torà e i Vangeli. La Torà e i Vangeli non sono Il Corano, ma lo contengono in potenza, e come in enigma. Il Corano comprende la Torà e i Vangeli…”

o anche che

“Il Corano raggiunge un tono sublime che lo Pseudo-Longino avrebbe ammirato: «la sublime lingua di verità». Questa lingua ha un effetto fisico-ipnotico fortissimo: tanto che, come dice un passo, la pelle di chi lo ascolta «si raggrinza e poi si raddolcisce».”

…servono commenti? E io ho pagato per leggere simili deliri?

(pretendo un articolo riequilibratorio in cui si spieghi con altrettanta convinzione come l’Invisibile Unicorno Rosa ha creato il mondo. Se fai il panegirico di una religione, a che titolo puoi rifiutarlo alle altre –tutte le altre?)

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Repubblica & religione -da che parte stai?

  1. Sara ha detto:

    Okay, adesso, perchè l’Unicorno si, e il Mostro Volante di Spaghetti no?? Ma mi spieghi perchè ce l’avete tutti contro sua Mostruosità??

    eh, ma se non ci distriminiamo un po’ tra noi, dov’è il bello? ^^
    (non è inquietante che essendo il boss qui, posso modificare qualunque commento?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...