revolution

Un dj, che mente la gente balla “pa-pa-l’americano”, grida “this is a revolution!!” dal palco… mi sono fermato su due piedi, folgorato dall’incredibile casualità della frase.

Siamo ad un evento organizzato dal Comune, per una festa senza alcun vero significato (il calendario è arbitrario), e soprattutto, stiamo facendo ciò che si può considerare il simbolo stesso dell’acquiescenza alla società consumista ed edonista, ballare musica dance… niente di male, ovviamente; fintantoché al simbolo non corrisponde da parte nostra una sostanza. Ma tu mi vieni a parlare di rivoluzione?

O anche, ad un certo punto, ho sentito gridare “si perché… nessuno è stato escluso!“. L’ha anche ripetuto, piaceva proprio come concetto.

Rivoluzione, partecipazione di tutti… sono concetti alla radice dell’idea che chiamiamo “sinistra”. Ed evidentemente piacciono, in modo altrettanto profondo, se ha scelto di gridare quelle parole. Almeno, piacciono, finché rimangono parole…

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...