on the fly

Oggi dovevo compilare un modulo. Il metodo per farmelo fare è stato questo: mi hanno inviato una mail, con un allegato .doc; da salvare sul computer, aprire, modificare con i miei dati, ricaricare su internet e reinviare come allegato alla risposta.

Inutile dire che mi si sono annodate le viscere, a vedere un uso così incredibilmente improprio degli strumenti informatici -quando una delle funzioni più fondamentali del web è proprio la compilazione di moduli! (con tanti saluti anche all’apertura degli standard… .doc!)

E tuttavia, mi sono reso conto ripensandoci: non era poi così insensata questa soluzione.
Vero che per fare un modulo basta un “” -ma quanti lo sanno usare? E comunque, devi averlo un sito in cui puoi modificare il codice. (a meno che, non sia già prevista la possibilità di inserirci moduli; ma non ne conosco nessuno).
Come fa chi non è abbastanza grande per permettersi un sito serio, e un tecnico per gestirlo? Forse questa barbara è l’unica soluzione. E allora non va bene.

Esistono siti preconfezionati per un po’ di tutto. Per il social network, in primis: non hai bisogno di creare un tuo sito comprando lo spazio server e scrivere il codice, ti iscrivi a Facebook e ne hai uno standard che per le esigenze di base è quello che serve. Così come WordPress mi permette di avere un blog già pronto. Ma esistono siti che offrono i servizi più disparati, anche in modalità “crea in un minuto, usa e getta”: indirizzi mail senza password che durano mezz’ora, chat temporanee anonime (si entra digitando l’url)… perché non può esistere anche per i moduli?

Un sito in cui inserisci una password e hai immediatamente uno spazio con nient’altro che già un modulo, che puoi personalizzare dal centro di controllo con opzioni semplici -non più complesse di quelle che devo utilizzare io per scrivere qui un articolo.
Invii poi il link a chi deve compilare, ed alla fine puoi scaricare i dati ottenuti nella forma in cui ti servono. I soldi il sito li farebbe con il supporto agli utenti pro, e con le pubblicità a quelli free, come per i siti che già esistono sopra ricordati.

Forse già esiste qualcosa del genere? Se non esiste, sarebbe da creare.

EDIT: Esiste! E anche le preoccupazioni per la sicurezza svaniscono, poiché è un servizio fornito da un’azienda di cui di fatto già tutti ci fidiamo… Google! Basta andare su docs.google.com, e scegliere il tipo di documento “Form”. La creazione è semplicissima, e c’è anche la possibilità di inviarlo per mail. I risultati sono disponibili sotto forma di un foglio elettronico (tipo Excel)… insomma, avevo ragione: non ci sono scuse!

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...