Follow @DalaiLama

È strano, trovare su Twitter l’account ufficiale del massimo leader spirituale buddista. Eccolo qua: http://twitter.com/#!/DalaiLama.

Certo, i tempi cambiano; perfino la chiesa cattolica ormai organizza seminari sulla necessità di portare il proprio messaggio sulla Rete.

Eppure, quanto della millenaria cultura può stare in 140 caratteri? Non mi convince

“Un disastro”. Ci arrivavo anch’io… che ha a che fare col buddismo?

I Tweet sono perfetti per dire qualcosa di terra-terra, che non ha bisogno di precisazioni. Se parli di cose non ovvie, dovrai pure fare un discorso articolato; ovvero, un libro. Da cui, poi, certo la gente trarrà aforismi e citazioni, ma è un di più. Invece, esprimersi direttamente in citazioni brevi e a sé stanti mi pare un modo troppo comodo. Già stai parlando di cose non scientifiche; con la scusa (ed il fascino) della brevità obbligata puoi dire veramente qualunque cosa, purché suoni bene.

(nessuna risposta)

E temo che sia proprio quello che succede: questo stream di frasi, a me almeno, dà l’idea di una saggezza generica, che nel buonismo progressista in salsa vagamente spirituale rincorre aspettative cucitegli addosso; spezzettata nell’ombra di sé stessa per venire incontro alle passioni di un pubblico per lo più occidentale e solo superficialmente attento. Si vuole dire qualcosa di ragionato e fondato, o finire tra le “citazioni preferite” di Facebook?

Spero di aver avuto una sensazione sbagliata io, perché è piuttosto triste.

P.S. : per confronto, l’account del Vaticano (usato ieri per la prima volta dal Papa in persona, trovate il suo Tweet poco sotto quello riportato) è molto più “burocratico”; un esempio

Qui, al contrario, potevano anche rendere i documenti linkati un po’ più accattivanti estraendone qualche citazione d’impatto. Ma quasi quasi preferisco.

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Follow @DalaiLama

  1. cianciu ha detto:

    Le dottrine orientali, che io sappia, danno grande importanza agli aforismi. Un fondamentale strumento di apprendimento di tali dottrine è un twittabilissimo Koan che per essere compreso necessita di ispirazione ed intuizione, non tanto di lunghi testi con minuziose precisazioni perchè
    le filosofie orientali sono molto più irrazionali di quelle occidentali (vedi Schopenhauer). Perciò il Dalai Lama lo trovo molto più compatibile a Twitter rispetto che il papa.

  2. Gaia ha detto:

    Bell’intervento, davvero! Certo, gli aforismi vanno bene, ma solo quando chi li legge sa qualcosa di più del pensiero che ci sta dietro, altrimenti diventano frasi da baci perugina -.-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...