La macchina del fango

Recentemente, sono stato sorpreso dalla ferocia delle forche caudine a cui l’Internet ha sottoposto i grillini. Ok, un po’ (tanto) se la sono cercata; ma ancora non così. E non è che si potesse davvero dare la colpa ai “media”, si è andati, autonomamente, ben oltre.

Bene, eccovi oggi una foto, che ha fatto il giro del Web: il nuovo Papa, in vesti di cardinale, a passeggio sorridente con il sanguinario dittatore argentino Videla. Image

Salvo che, non è lui: sarebbero bastati pochi minuti per rendersi conto che, ordinato cardinale nel 2001, e vescovo nel 1992… con certezza matematica non può essere lui il cardinale accanto ad un dittatore che ha lasciato il potere nel 1981 (a quanto pare, si tratta invece del nunzio apostolico Pio Laghi).

Eppure la foto ha fatto il giro del mondo. Perché per quanto facile sia controllare …premere “condividi” è vari ordini di grandezza più facile. E quindi verrà fatto vari ordini di grandezza più volte -indipendentemente da qualunque cosa che sia altro dalla legge meccanica della proporzionalità inversa.

Quindi, no. Non si tratta del riflesso di una persecuzione mediatica (…trovatemi un media italiano che sia ostile alla chiesa, per favore) È semplicemente che internet è una macchina del fango naturale.

È matematica: dato un qualunque personaggio interessante i

F(i): fatti ambigui riguardanti i

D(i): detrattori di i, pronti ad interpretare in luce senz’altro infamante gli elementi F(i)

K(i): percentuale di F(i) conosciuta dai D(i)

p: percentuale della popolazione raggiungibile da un contenuto sul web

c: percentuale di persone che si pongono domande prima di condividere qualcosa

Ora moltiplicate

F(i) * D(i) * K(i)*p*(1-c)

…considerate che, con internet, K tende ad 1, e indubbiamente c a 0; ed ottenete: miliardi di persone pronte a lanciarsi, a torto o a ragione, contro qualsiasi cosa si muova.

.Forse finora non me ne sono accorto perché, in Italia, abbiamo sempre avuto Berlusconi e i suoi ad oscurare chiunque altro, anche e soprattutto come bersaglio …ed è gente a cui è oggettivamente difficile andare contro a torto? Sta di fatto, che solo recentemente mi sono reso conto davvero di quanto la cattiveria sia generale, e fondamentalmente indiscriminata.

Ma, va bene così. Proprio perché la forza di queste cose sta nel fatto che la gente non controllafatelo, e sarete al sicuro.

Viceversa… l’Internet mi ha messo al sicuro dagli occhi miti del Papa che prende i mezzi pubblici. Permettendomi in poco tempo di rendermi conto, secondo fonti a tutte le apparenze credibili e confermate, che il successore di Pietro che porta il mio nome:

…io direi che il bilancio è positivo. Ampiamente.

Bisogna, nondimeno, ricordarsi di essere sempre pronti a riconoscere ed evitare il fango.

EDIT 15/03, 16:30: non si riesce davvero ad essere certi di nulla… si dice ora che la fonte più antica della citazione misogina sia questa, ma cercando nel sito della Tèlam (una specie di Ansa argentina, apparentemente) effettivamente non si trova nulla del genere (provate). Quindi sarebbe esattamente un’altra manifestazione della macchina del fango, né più né meno.

Sembra più o meno altrettanto strano, in un senso o nell’altro: questo Bumper Crop si inventa dal nulla un articolo, e tutti gli credono? O magari quell’articolo è stato nel frattempo cancellato/non è raggiungibile dalla ricerca per un qualunque motivo?

Su Internet tutto è possibile. In attesa di capirne di più, ammetto che potrei benissimo essere saltato alle conclusioni troppo presto. In ogni caso, questa storia è di lezione anche per me; la macchina del fango è probabilmente più potente anche di quanto volessi credere.

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a La macchina del fango

  1. Pingback: I grillini e l’olio di ricino (virtuale) | Non al Denaro. Non all'Amore. Nè al Cielo.

  2. Gaia Gobbo ha detto:

    Però mi pare che la macchina del fango la stia usando anche tu parecchio verso questo nuovo papa… Macchina del fango non è solo scrivere cazzate e divulgarle senza andare ad indagare se siano vere o no, ma anche estrapolare una frase da un contesto (dal discorso in particolare alla situazione socio-culturale in generale) e piazzarla in bella mostra per dimostrare una tesi cui sei emotivamente legato, ignorando tutte le altre cose più o meno buone che sono state dette/fatte da quella persona. Quindi direi che prima di affossarlo, potresti dargli una possibilità, no? Non eri della stessa idea con i grillini? Perché con lui no?

    • francescodondi ha detto:

      Che il meccanismo sia lo stesso della macchina del fango -tecnicamente, hai ragione. La differenza è solo qualitativa; ovvero, mi paiono citazioni sufficientemente confermate, e dal senso sufficientemente poco travisabile.

      Quanto al parallelo col M5S, suvvia. Da una parte abbiamo persone venute dal nulla, giovani e che hanno riconosciuto più volte di avere da imparare; ma soprattutto un movimento che ha fatto della democrazia diretta e del frequente ricambio della classe dirigente la sua bandiera, tanto che non potrà negarla senza negare sé stesso; dato questo, se anche oggi fossero irrimediabilmente pessimi, c’è sempre la speranza che domani possano essere sconfessati dalla base e cambiati, o almeno rimessi in riga (e se questa possibilità non ci sarà, il movimento avrà sconfessato sé stesso, e spero gli elettori siano abbastanza intelligenti da rendersene conto e lasciarli implodere). Dall’altra parte abbiamo un settantenne che già da vent’anni almeno ha una responsabilità di alto livello -ed ora, è stato nominato suprema voce di Dio in terra a vita.
      Ammetto però che l’ottimismo è il profumo della vita, anche se talvolta è un po’ sfilacciato 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...