Se mi dai questo e quello decido che esisti; ci stai?

Sono d’accordo con l’autore dell’articolo. Pur stando strettamente dall’altra parte.

Che testa ha questa? Sei buddista …perché i dogmi della Chiesa non ti vanno a genio? La tua religione è una seconda scelta di ripiego, quindi? No so voi -se io fossi buddista, mi offenderei un tantino

Insomma, dai. Esistono due possibilità

1) O credi soltanto alle quattro nobili verità -e dunque, che tutto ciò che ti serve per essere felice è staccarti dalle illusioni del mondo.

2) Oppure credi nell’esistenza di un Dio personale, creatore del cielo e della terra; e del suo unico figlio morto atrocemente per la tua salvezza dai tuoi peccati. Non è proprio la stessa cosa, vedi?

Né la verità di questo ha qualcosa a che fare con l’atteggiamento nei tuoi confronti di Bagnasco. 

Ora, se hai scelto la risposta 2)

2.1) O decidi che la Chiesa si sbaglia; e allora vivi la spiritualità a modo tuo; oppure in una delle miriadi di sette esistenti… ma non nel buddismo, che professa una verità incompatibile.

2.2) Oppure decidi che è proprio la Chiesa Cattolica che vuoi seguire. E, se la tua vita non è coerente, cambi vita.

Invece, evidentemente, anche quella che dovrebbe essere un’icona del progressismo, sceglie l’opzione

3) famo un po’ all’Italiana: Franza o Spagna, basta che se magna…

Ed ecco allora che, per magia, le religioni divengono tutte equivalenti. Offerte concorrenti; ditta Dio, cooperativa Buddha. Sì, vado dal tuo concorrente; ma solo perché tu fai prezzi proibitivi, per quel che piace a me …ma dato che sei più vicino a casa, sono tentato di tornare -se solo ci facessi uno sconticino, magari…

Della verità, naturalmente, si è persa traccia molto tempo fa. Che cos’è poi, la verità? (Pilato era italiano, ricordiamo)

Come dall’altra parte -la Chiesa si piega alla stessa logica, se si presta allo stesso gioco. E in effetti, ha giocato ottimamente finora a questo gioco di ottimizzazione dinamica. Essendo oppressione = arretratezza x potere, ha ceduto giusto quel tanto di arretratezza che permettesse di mantenere il potere; e mantenere l’oppressione al massimo consentito dalla società.

Non dovrebbe essere così. In perfetto accordo con l’autore dell’articolo, io sono a completo favore di una chiesa che rifiuti ogni compromesso ed opportunismo, nella difesa senza macchia del suo messaggio originario. Un esempio: moltissime donne, oggi, sono l’anima delle comunità cattoliche. Ma che degenerazione è mai questa?

Come in tutte le comunità dei fedeli, le donne nelle assemblee tacciano perché non è loro permesso parlare; stiano invece sottomesse, come dice anche la Legge.

(Paolo, 1-Corinzi 14,34)

Anzi. Che è questa storia della parità dei sessi? Nessuno si accorge che in questo modo si distruggono le fondamenta sacre della Famiglia? Pensate ai bambini!! Come cresceranno, vedendo una donna trattata come uguale di un uomo?

Le donne siano prudenti, caste, dedite alla famiglia, buone, sottomesse ai propri mariti, perché la parola di Dio non debba diventare oggetto di biasimo.

(Paolo, Tito, 2, 5)

Non considerando la donna inferiore state rendendo la Parola di Dio ‘oggetto di biasimo‘ -vi rendete conto? Ecco a cosa porta la strada del compromesso!

Ecco, apprezzerei moltissimo una Chiesa così. Fedele, pura, e ridotta a qualche migliaio di membri a cui i bambini ridono dietro per i loro vestiti strani.

È probabilmente l’unica via per costruire una società migliore.

Invece, in Italia, il compromesso è l’unico Dio. Buon divertimento allora.

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Link | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...