Padre nostro, vado a vivere per conto mio

Il Papa ha scelto di dire messa portando sull’altare una bambina. Una bambina speciale: anencefala. Ovvero, senza cervello. Non è stata abortita perché i suoi genitori “amano la vita”: e il pontefice vuole che questo sia di esempio per i fedeli.

Ora; tralasciamo le facili ironie sul portare ad esempio per i fedeli qualcuno senza cervello; perché si può dire qualcosa di più profondo.

Mi è tornata in mente la frase di Kant

L’illuminismo è l’uscita dell’uomo da uno stato di minorità, stato che era imputabile solo a lui stesso.

Ecco, non avevo mai visto così bene quanto la religione sia effettivamente uno stato di minorità.

Questi genitori hanno rifiutato di fare una scelta difficile ma logica, per risparmiare alla figlia stessa e agli altri la parodia di una vita, perchè?

Perchè si fidano di dio come un padre. E pertanto, applicano alla lettera le regole che ha lasciato.

Anche, in quei casi speciali in cui un adulto si renderebbe conto che sono inappropriate.

Anche di tutte le argomentazioni contro il progresso sociale, alla fine, una ricorre: si ‘distrugge la santità’. Come se questa santità fosse una sorta di protezione magica, garantita dall’obbedienza alle regole sacre. Se le si infrange, saremo indifesi, e cadremo vittime dell’uomo nero …ogni bambino lo sa.

Solo che, Dio è un padre parecchio assente, sotto ogni punto di vista.

E un popolo di bambini non va da nessuna parte.

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Padre nostro, vado a vivere per conto mio

  1. Hello there! Quick question that’s completely off topic.
    Do you know how to make your site mobile friendly? My
    site looks weird when viewing from my iphone. I’m trying to find
    a theme or plugin that might be able to correct this problem.
    If you have any recommendations, please share. Cheers!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...