L’internet dei luoghi

La naturale evoluzione. All’inizio Internet era un luogo di incontro di solitudini, dove si trovavano pochi pionieri, per necessità sparsi per il mondo. Lo è ancora. Non è mai stato così facile conoscere persone dall’America, alla Turchia, alla Thailandia.

Ma dal 2003, all’improvviso, Internet è entrato nelle nostre vite; e con facebook ha ampliato al virtuale la nostra rete di amicizie.

Ora, apparentemente, siamo pronti al prossimo passo. Enter SocialStreet: l’ampliamento virtuale del… vicinato.

Tutto è nato a Bologna, in Via Fondazza; ma come potete vedere dalla mappa sul sito, non solo si è espanso a decine di vie; ma sta sbarcando in molte altre città; da Roma a Milano.

Inutile? Assolutamente no. Leggete un po’ gli esempi nell’articolo. In generale, in succo mi sembra questo: la società interconnessa di una volta non ha retto alla modernità, perché troppo rigida: ma una società troppo frazionata è a sua volta inefficiente. Ecco allora che Internet può essere la soluzione: permette di ricreare connessioni in maniera dinamica, e più adatte ad un mondo sempre più di fretta.

Ed ecco allora che ci avviciniamo al meglio dei due mondi: una struttura industriale globale una umana locale, ciascuna con un diverso campo in cui offre massima efficienza -entrambe accessibili direttamente dal palmo della mano.

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in società e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...