Carta costosa

In precedenza ho notato come la fragilità dell’Euro ci impedisca di diventare una vera moneta di riserva, in concorrenza col dollaro.

Ma, mi sono reso conto oggi: finché non cambiano le cose, se lo divenissimo -sarebe ancora peggio.

Perché? Perché essere una valuta di riserva significa che parte della tua moneta sparisce, fagocitata dalle riserve, appunto, in giro per il mondo.

Ovvero, ne puoi stampare una certa quantità gratis.

Lo status di valuta di riserva è …esattamente come avere una risorsa naturale. Dato che i tuoi soldi diventano un “bene” che gli altri comprano… stai esportando soldi. È il motivo per cui gli USA possono vivere con un deficit della bilancia commerciale così elevato.

Solo che, come con le risorse naturali, questo crea problemi.

Perché? Perché l’apprezzamento della moneta porta un aumento del benessere -ma anche una diminuzione della competitivtà delle imprese. Essenzialmete, porta a “vivere sopra i propri standard”.

Diventa allora un’assoluta necessità che la banca centrale stampi soldi: per contenere l’apprezzamento da una parte, e per rimettere in moto l’economia nonostante il deficit commerciale dall’altra.

Ripetiamolo: per un paese con una moneta che ha status di riserva, è fisiologico essere in deficit commerciale.

Problema: la Germania non è in deficit commerciale; perché per la sua produttività l’Euro è ancora troppo debole. Così, si oppone alla stampa di moneta, che la danneggerebbe.

Intanto, i paesi deboli della periferia sprofondano invece inesorabilmente nel deficit commerciale. E non hanno neppure il sollievo di un aumento dei redditi da signoraggio, perché per fare il comodo tedesco si lascia apprezzare la moneta anziché stampare. Così che, tale deficit non è sostenibile -al contrario di quello USA, finaziato con dollari freschi.

E quindi, austerità. Che però riporta la bilancia commerciale in attivo …se e solo se impoverisce i cittadini, riducendone stipendi e consumi.

È una strada senza uscita. Non appena la crisi dell’Euro sia “risolta”, e la nostra situazione appaia stabile, le banche centrali di tutto il mondo ricominceranno a farne incetta, nello sforzo di liberarsi della dipendenza dal dollaro… e voilà. Questo arricchirà i paesi “forti” …e noi saremo di nuovo in crisi.

Può continuare?

Potrebbe, se avessimo un governo europeo in grado di lavorare in forte deficit come quello USA; e che usi le risorse acquisite grazie allo status di riserva dell’Euro in investimenti che tengano a galla le economie dei paesi più deboli.

Altrimenti, no.

E la vedo dura.

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...