Razionalità in crowdsourcing

Come si prende una decisione?

Il primo passo è ovvio: ci si rende conto della situazione, a grandi linee. In gran parte dei casi, la scelta sarà ovvia: neppure bisogno di pensarci. Bene!

E se, invece, tra due o più opzioni non sappiamo deciderci? Che cosa farebbe un ente razionale? Raccoglierebbe più informazioni, ricontrollerebbe quelle iniziali,cercherebbe di quantificare in modo esplicito i vantaggi e svantaggi di ogni opzione, ricontrollerebbe queste quantificazioni, cercando di evitare ogni distorsione irrazionale…

…che cosa fa la gente davvero? Una cosa completamente diversa: ne parla a qualcuno.

È un meccanismo talmente diffuso, che è incredibile che non me ne sia accorto prima.

Ma ha senso? Ovviamente sì! (o non ci sarebbe)

Il nostro punto di vista sul mondo è spesso seriamente distorto; se non altro, dalla necessità stessa di fare una scelta difficile. Sarebbe estremamente difficile, in effetti, cercare di vederlo da dentro e correggere noi stessi. Nei fatti, quasi non ci proviamo neppure; perché c’è un metodo estremamente più rapido: confrontarci con un altro. Ed infatti, quando ci apriamo con qualcuno (per quanto simile a noi), quasi sempre è passato attraverso esperienze diverse, ha quindi un punto di vista diverso, informazioni diverse; quasi sempre, se è qualcuno di cui ci fidiamo, troviamo che ci influenza profondamente.

Questo, forse, spiega come mai gli uomini possano permettersi di essere, usualmente, così poco razionali: sfruttano la razionalità degli altri! Se ciascuno contribuisce il suo pezzo di informazione e di elaborazione, il “supercevello” risultante è estremamente più efficace delle singole componenti individuali. Le distorsioni irrazionali, spesso e volentieri, sono eliminate non identificandole con uno sforzo cosciente come tali -bensì confrontandoci con qualcuno che non ne è soggetto. La magia della statistica, che crea una media regolare da input che non lo sono.

Naturalmente, questo ci rende estremamente soggetti ai bias comuni a tutti coloro con cui ci confidiamo. Ed è …esattamente quello che osserviamo! Alla Natura non importa granché. Una comunità con credenze eccessivamente dannose si estinguerà; le altre possono anche continuare a convincersi a vicenda di stupidaggini inoffensive, finché il metodo funziona in quel che conta per sopravvivere.

Forse anche per voi, questo è un brutto colpo nell’orgoglio. Come, non sono già perfetto in me? Apparentemente, no. Dopotutto, anche la scienza funziona così: dopo il suo decollo dalla fase dei pionieri, esistono sì ancora i geni che aprono nuove prospettive, ma è indubbio che quasi tutto deriva in realtà dalla collaborazione di migliaia di ricercatori senza nome (compreso il substrato che condurrà alla prossima rivoluzione). Bisognerà accettarlo.

Del resto, questo siega molto bene perché mi risulti così difficile avere amicizie non superficiali -questo comporterebbe un livello di interazione che, finora, non contemplavo; con l’effetto di farmi apparire l’altro stranamente invadente, mentre io appaio distante e menefreghista. Errore mio. A quanto pare, l’amicizia non è solo un fine, ma anche un fondamentale mezzo; e non non c’è una distinzione così netta tra mia scelta e tua scelta, mentre, alla luce di astratti assiomi illuministi l’avrei, certamente detta una separazione assoluta, e chiamato eresia pensare altrimenti.Vedi cosa si scopre.

Vediamo di tenerne conto.

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...