Server distribuiti

Credete che i Bitcoin abbiano smesso di stupire? Come moneta, il loro futuro continua ad essere incerto. Come ispirazione per nuove prospettive all’utilizzo di internet, non sono mai stati così fertili.

Con i bitcoin, si possono trasferire soldi su internet in modo allo stesso tempo facile, economico, (relativamente) veloce, e sicuro.

Ma trasferirli a chi? Le nuove possibilità aperte sono, in buona parte, vasi di Pandora. Sembra strano, ma per esperienza personale, resta sempre utile ricordarlo: non è il caso di fidarsi di sconosciuti su internet! (e invece)

Eppure, il Bitcoin è costruito apposta per non richiedere fiducia. Nessun intermediario, che potrebbe essere malevolo: solo codice. Purtroppo, però, questo vale solo per l’unica cosa che fa: trasferire denaro.

Enter Ethereum, un analogo del Bitcoin, ma per fare …tutto! Tutto ciò che può fare un programma.

Essenzialmente, crea un hosting distribuito -con un sistema di pagamento integrato.

Crei un programma, lo pubblichi… e quello resterà. È copiato nel database distribuito, in un numero enorme di copie. Non è più nel tuo controllo -se non nei modi che il programma stesso permette; che possono essere controllati in anticipo da tutti. Ovvero: chi spedisce soldi può fidarsi che saranno gestiti sempre secondo quell’algoritmo.

Le possbilità sono letterlmente infinite. Denaro intelligente. Un esempio: puoi replicare le misure di sicurezza di un conto corrente!

Suppose that Alice wants to keep her funds safe, but is worried that she will lose or someone will hack her private key. She puts ether into a contract with Bob, a bank, as follows:

  • Alice alone can withdraw a maximum of 1% of the funds per day.
  • Bob alone can withdraw a maximum of 1% of the funds per day, but Alice has the ability to make a transaction with her key shutting off this ability.
  • Alice and Bob together can withdraw anything.

Normally, 1% per day is enough for Alice, and if Alice wants to withdraw more she can contact Bob for help. If Alice’s key gets hacked, she runs to Bob to move the funds to a new contract. If she loses her key, Bob will get the funds out eventually. If Bob turns out to be malicious, then she can turn off his ability to withdraw.

E, attenzione: mentre oggi è la banca a decidere che non puoi spendere più di X al giorno, qui sei tu ad avere il completo controllo! Puoi decidere di poter ritirare 314€ al giorno. O, se sai che non ti servirà altro, per il massimo della sicurezza (o dell’autodisciplina, o della fiducia del partner magari?) puoi restringere i pagamenti secondo le tue esigenze. Solo la domenica. O solo verso alcuni indirizzi/ad esclusione di alcuni indirizzi. You decide!

Sul loro sito, i creatori illustrano le prime tra le altre più interessanti possibilità che vengono alla mente, tra cui:

Non è meraviglioso?

Dai, deve avere un difetto. …in effetti, ne ha due.

Uno: qualunque cosa prometta sicurezza, sarà abusata. Brutte sorprese accadranno.

Ma non per questo vietiamo le cinture di sicurezza: potrebbero permettere di essere più incauti alla guida, e tuttavia comunque la loro utilità è enorme.

Due… non esiste. Non è detto non esista in futuro: è semplicemente un progetto; non ho trovato un prototipo funzionante. Ma sta progredendo.

Se volete, potete iscrivervi alla newsletter per essere aggiornati sugli sviluppi (io l’ho fatto) Oh, e se siete impazienti …potete contribuire! 😉

Vorrei davvero vedere il giorno in cui questi sistemi saranno comuni.

Advertisements

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Computers and Internet e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...