Incentivi giusti per la maternità, #perchéno?

Leggendo il programma del PD per le europee, mi ha colpito tra le altre la voce

La parità di salario: chiederemo agli Stati membri di ridurre il gender pay gap del 2% all’anno.

Se è una cosa che non deve esistere, imponi che non esista: non che tra 50 anni sarà minore.

Se no, stai ammettendo che una ragione ci sia se è difficile farlo; e magari va affrontata quella. O no?

Magari, l’azienda si tutela verso gravidanze/genitori anziani a carico/tutta una sorta di cose che vegono addossate alle donne, che le rendono meno produttive. Ha senso.
(dal loro punto di vista naturalmente: ma bisogna pur tenerne conto)

Mi viene una teoria, allora. Forse suppongono che l’onere medio della cura dei figli/casa/anziani/ecc si riequilibri col tempo, e passi “naturalmente” dalle donne agli uomini ad una velocità del 2% annuo? Ha quasi senso.

…ma non è che ne abbia gran che. Sei la politica, e ti limiti a suppore che più o meno? Ragionando così non fai nulla per renderlo più veloce -e neppure per assicurarti che avvenga davvero, del resto!

Allora, dato che il problema è una condizione oggettiva e ineliminabile (perché NON DEVE essere eliminata, in particolare!) -io direi che è la tipica situazione in cui deve intervenire lo stato. Imponendo la parità di stipendio, ma anche pagandone gran parte, per chi sta a casa a curare un figlio.
(ecco, magari fino a tot. Lo stipendio a Barbara Berlusconi io non lo pago)

Del resto, è giusto: in quel momento stanno lavorando per lo Stato, per il futuro della collettività. Il minimo che può fare lo Stato è fornire lui le risorse.

(certo, servirebbero più tasse per finanziarlo. Ma l’assenza di una tassa esplicita, finché ci sarà un’asimmetria di genere, crea una tassa implicita sull’essere donna)

Magari, sostanziando concretamente queste risorse chiedendo all’azienda di pagare come sempre, ma rimborsando lo stipendio come sconto sulla parte di tassa sul lavoro dovuta dall’impresa negli anni successivi.
Di modo che se, come talvolta è successo, ti estromettono solo per esserti assentata -niente soldi😛

E magari, con un importo a scalare: 100% il primo mese, 90% il secondo etc. Ma se sta a casa il marito, per lui si riparte da 100%. Così si incentiva a dividere il carico.

Perché no?

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...