Perché abolire i vitalizi

11141334_663419260424380_7727919914561441951_n

“A un cittadino italiano che ha versato i contributi e poi si è macchiato di un crimine grave, quando esce dal carcere la pensione non gliela leva nessuno. Noi invece siamo più rigorosi. Al parlamentare che pure ha versato i contributi e si macchia di reati gravi, il vitalizio non glielo diamo più”

…vabeh.

Seriamente. Io capisco il motivo per cui sono stati istituiti i vitalizi parlamentari. Ho cercato conferma ed era esattamente come aveevo indovinato. I vitalizi esistono per difendere i politici in quanto

erano gli unici lavoratori precari!

Pensate: per un italiano degli anni ’50, ma anche ’70 o ’80, l’idea di avere un “lavoro” che avrebbe potuto lasciarti senza nulla da un anno all’altro (elezioni), era semplicemente terrificante. Del resto, in un mondo in cui tutti trovavano lavoro entro i 20-25 anni e lo mantenevano a vita, ritornare sul mercato del lavoro dopo 10 anni di alro rischiava di essere disastroso.

Molti avrebbero potuto scegliere di NON candidarsi, pur di non perdere la sicurezza del loro lavoro normale. E dai tempi di Pericle, assicurare la sicurezza economica per potersi dedicare serenamente alla democrazia anche se non si dispone di patrimoni e di rendite è stato un punto fermo della democrazia.

Ma il mondo è cambiato.

oggi sono tutti precari

Oggi un lavoro di 5 anni è una durata di tutto rispetto. Oggi essere alla ricerca di un lavoro a 30, 40, 50 anni è tutto meno che inaudito. Il posto fisso è noioiso, no?

Il governo ha ben presente l’esigenza di fare qualcosa. E qualcosa è stato fatto, si proclama. Assicurazione di disoccupazione (ora Naspi). Jobs Act.

E tuttavia, i politici stessi continuano, per lo stesso problema, ad essere regolati da norme concepite in tempi completamente diversi.

Non è che bisogni prendersela coi politici perché sono cattivi, e non è neanche che risparmiare qualche milione di euro risolverebbe la crisi (per quanto, qualcosina aiuta). A prescindere da tutto il resto, è il momento di applicare la definizione di giustizia, di cui l’opoosto è privilegio: trattare la stessa situazione con la stessa risposta. E che i politici sperimentino in prima persona se le loro misure funzionano abbastanza bene.

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...