Libertà ragazzi. Devo farvi un disegnino?

Infuria la polemica su Italo. Che ha stretto un accordo con gli organizzatori di un evento a Roma il 30 gennaio, concedendo uno sconto del 30%. Qual è il problema? Che quella manifestazione è il Family Day.

Apriti cielo.

Ma stiamo scherzando? Possibile che non si riesca a non dividere il mondo in un’immensa guerra “o con noi o contro di noi”? E le aziende dovrebbero schierarsi su ogni questione politica?

Sarebbe una cosa se Italo avesse inquadrato lo sconto come sostegno al Family Day; in tal caso sarebbero stati loro a entrare nell’arena politica, e ne avrebbero giustamente avuto le conseguenze. Ma dal momento che non hanno detto nulla del genere, ed è del tutto normale fare sconti comitive …se è sbagliato per una pasticceria rifiutarsi di servire torte per un matrimonio gay -non è altrettanto sbagliato per un’azienda di trasporti rifiutarsi di trattare allo stesso modo qualcuno per le sue idee politiche?

Che poi fanno le vittime

…e per una volta hanno quasi ragione!

Il confronto politico può avvenire serenamente al di sopra di un substrato economico che fornisce servizi a tutti indistantamente. Spero solo che questa febbre molto poco arcobaleno e molto grillina rientri veloce com’è emersa.

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...