C’è da riderne

La retorica del fascismo è tutta esaltazione della guerra. Della gioventù. Della violenza.

Se avanzo seguitemi! Se cado vendicatemi! Se indietreggio uccidetemi!

Molti nemici molto onore!

Credere obbedire combattere!

…e poi oggi, tanta ggente si è lamentata della “violenze dei partigiani”.

Strano, non era quello che volevate?

Poveri angeli indifesi di fronte all’uomo rosso cattivo; la mamma non vi ha spiegato che la guerra è questo?

Cry me a river!

maxresdefault

La cosa da fare per evitare tutta quella violenza, da tutte le parti, era stare fuori, dalla guerra. E per farlo almeno in futuro, lasciare ben sul fondo della pattumiera ogni resto di un’ideologia che della sopraffazione fece valore, mi pare il minimo.

Annunci

Informazioni su francescodondi

Qui il mio curriculum online. "nerd score"
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...